Mario Greco, il fotografo che ri-scatta la Sua Terra

Autore

m

Categoria

Data

25 Maggio 2020
w

Commenti

0

L’attenta ricerca di cromatismi dei  suoi paesaggi, dell’umanità calabrese, è colta con piglio sicuro e sapiente – attraverso l’utilizzo del bianco e nero che sono rivelatrici del suo autentico  modo d’essere.

Emerge nel mondo del visivo  perché le sue opere ri-vivono di luce propria e fanno riflettere sul senso dell’immagine nel più raro e importante attimo fuggente – il suo tempo fotografico che tende ad agevolare un rapido processo d’identificazione.

È il fotografo costantemente “on the road”, alla spasmodica ricerca della tradizione e dei valori del vivere quotidiano avvalendosi di pochi scatti che portano in emersione un mondo di immensa intensità poetica:
La memoria è l’eterno presente di questa cultura indagata tramite il medium fotografico di Greco che segna un notevole  contributo alla vera conoscenza  della società e della cultura calabrese.

Le sue opere  sono al centro di innumerevoli rassegne e pubblicazioni editoriali che indichiamo di seguito:

https://www.facebook.com/Mario-Greco-Fotografo-118571944842230/?fref=ts

a cura di Raffaele Zenardi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.